ANSA Salute&Benessere dedica un articolo al Dottor Giuseppe Cicero

24 Ottobre 2018

 

Un’interazione tra un software e una stampante 3D che consente di realizzare con pochi clic, direttamente nello studio dentistico, un modello tridimensionale realistico e preciso della bocca del paziente, ovvero un sistema che consente maggiore precisione per prevenire eventuali errori medici. A mettere a punto il nuovo sistema è stato il dentista Giuseppe Cicero, l’unico italiano, su 30 relatori provenienti da tutto il mondo, a intervenire oggi a Boston al Summit internazionale “The Future of 3D Printing in Medicine and Dentistry”. Non ancora trentenne, Cicero nel 2018 è stato inserito dalla rivista Forbes tra i 30 under-30 più influenti in campo medico a livello europeo. Al centro del suo intervento all’appuntamento Usa, il più importante nel settore della stampa 3d, le “enormi possibilità che la stampa 3d può offrire alla medicina e in particolare alla parodontologia”.

leggi l’articolo intero cliccando qui